Eventi

“PADOVA, UN AMORE TUTTO DA SCOPRIRE”

06/05/2018

Domenica 06 maggio del 2018 alle ore 17,30 nella sala nobile di Palazzo Zacco il presidente Vincenzo Cùnsolo, ha presentato il libro del giornalista scrittore padovano Paolo Donà, scritto con la collaborazione di Sergio Aldighieri, Paolo Braghetto, Gabriele Fusar Poli, Gianfranco Maritan e Massimo Zilio.

Il libro parla di primati, curiosità, personaggi e segreti della città del Santo.

Si ringrazia per la partecipazione straordinaria, il mezzosoprano Elena De Simone, accompagnata dal maestro pianista Alessandro Ferretto, il duo ha presentato “piangerò la sorte mia” di Handel.

La serata è stata patrocinata dal Circolo Unificato dell’Esercito di Padova, dall’associazione culturale “cultori e amatori di storia e patria” G. B. Belzoni e dal Magazine Scientifico Padovano “Galileo”.

Il dialogo in sala è stato ritmicamente sostenuto tra il presentatore Vincenzo Cùnsolo, l’autore Paolo Donà e un pubblico attento e curioso, che ha formulato tante domande.

Un ringraziamento doveroso va al pubblico, sempre numeroso ed interessato, che ci nutre la voglia di continuare su questo percorso.

“UN AVVENTURIERO TRA LE DUNE “

05/05/2018

L’associazione G.B. Belzoni presenta il libro “Un Avventuriero tra le dune” di Peppe Forti.

Sabato 5 maggio del 2018 alle ore 10,30 nella sala del Centro Diurno del comune di Monteviale.

La presentazione del libro di Peppe Forti “Un avventuriero tra le dune”.

Decine di ragazzi e adulti tra il pubblico seguivano incuriositi e appassionati le gesta del nostro G. B. Belzoni, raccontate con maestria dal prof. Forti, mentre scorrevano immagini sullo schermo che davano ancora di più a tutti lo spessore delle sue memorabili imprese. Si è acceso nel piccolo comune un grande interesse per questo nostro personaggio che ha fatto sicuramente breccia nel cuore di tutti. Il prossimo appuntamento con Belzoni a Monteviale sarà per il il 14 giugno alle ore 21,00 con la partecipazione straordinaria dello scrittore Alberto Siliotti che presenterà il suo libro: Giovanni Battista Belzoni “Alla scoperta dell’Egitto perduto”.

“IL BICENTENARIO DELLE SCOPERTE DI BELZONI”

Bicentenario dell’apertura della Piramide di Chefren

10/03/2018

Presentazione del nuovo libro di Alberto Siliotti:

Giovanni Battista Belzoni “alla ricerca dell’Egitto perduto” .

Appuntamento alle ore 17.00 a Palazzo Zacco in Prato della Valle a Padova.

Apre le presentazioni il Presidente Vincenzo Cùnsolo.

Nella sala nobile del primo piano a Palazzo Zacco si raduna un pubblico con una settantina di persone

Alberto Siliotti spiega il suo libro al pubblico attento in sala, attraverso le immagini di un power-point, poi cominciano le domande ed è un continuo chiedere e rispondere tra il pubblico il Cùnsolo e il Siliotti, creandosi un clima molto intimo, quasi famigliare che avvolge e appassiona gli interlocutori al punto che l’incontro si conclude alle 19.00, quando il Siliotti stava per lasciare la sala si sono subito avvicinati i presenti per chiedere firma e dedica in ogni libro.

Una di quelle serate che lasciano davvero la voglia di rivedersi al più presto col desiderio di chiedere ancora e scoprire tutto su questo personaggio davvero affascinante e appassionante.

Un arrivederci al prossimo incontro!

Un immenso grazie al Circolo Unificato dell’Esercito di Padova!

 

“ALLA SCOPERTA DELL’EGITTO PERDUTO”

07/12/2017

L’associazione presenta il libro di Alberto SiliottiAlla scoperta dell’Egitto perduto“.

“ASSOCIAZIONI IN VETRINA”

dal 24/09/2017

Nel Palazzo della Gran Guardia in piazza dei Signori a Padova.
Il 24 settembre saremo presenti con uno spazio espositivo con le opere del progetto

Ferma’r’te” degli studenti del liceo Modigliani.

“FERMA’R’TE”

dal 06/05/2017  al  06/06/2017

L’associazione culturale “cultori e amatori di storia e patria” G. B. Belzoni è lieta di porre alla vostra attenzione un progetto portato avanti in questi mesi con il liceo Modigliani di Padova.
Il progetto ha come titolo “Ferma’r’te” e vede la realizzazione da parte degli studenti del liceo Modigliani, capitanati dalla professoressa Leila Giacon e dalla professoressa Donadei, un laboratorio dove le gesta di un personaggio come Belzoni vengono rappresentate artisticamente, dando un valore aggiunto, a chiunque guardi i lavori, perché descritti con il linguaggio geniale e universale delle rappresentazioni grafiche e pittoriche.
Un chiaro segno d’internazionalità a quello che sembra essere l’orientamento turistico di questo ultimo anno che ha visto parecchi turisti stranieri, scegliere la nostra città.

Un occasione importante per venire a valutare di persona, ci sarà a partire dalla seconda settimana di maggio, nel locale Brek di piazza Cavour, a Padova, nella pregevolissima sala Belzoni, che si trova all’interno del locale, saranno esposti i lavori degli studenti, che loro stessi promuoveranno con il progetto di alternanza scuola-lavoro.

Il progetto “Ferma’r’te” per l’anno scolastico 2016/17 e’ stato portato avanti facendo riferimento storico su un padovano famoso per le sue imprese, tanto da suscitare un interesse planetario.

Il liceo Modigliani ha iniziato il percorso di questo progetto da anni, presentando in più edizioni, diversi personaggi da proporre sulle pensiline dei tram, per dare l’occasione a chi attende, di usufruire di notizie, di immagini, che in modo facile si propongono a chi rivolge lo sguardo verso le pensiline.

L’associazione Belzoni già dal novembre 2016 ha presentato il suo personaggio nell’auditorium del liceo Modigliani, grazie alla collaborazione della professoressa Giacon e al suo team di colleghi che l’hanno seguita in questo progetto. Il socio onorario dell’associazione Belzoni, lo scrittore “Peppe Forti” autore del libro “Un avventuriero tra le dune” ha presentato con l’ausilio di un power point, le gesta memorabili del Belzoni, scendendo nei particolari della sua vita, suscitando per la prima volta l’interesse degli alunni, che successivamente si sono appassionati all’avventurosa vita se il nostro personaggio. Il ricercatore di itinerari patavini, Gianfranco Maritan ha poi parlato dei luoghi di Padova dove il Belzoni merita di essere ricordato.

Gli alunni sono stati accompagnati successivamente, grazie alla professoressa Leila Giacon, con la collaborazione del socio Gianfranco Maritan, per ricevere in primo piano altre informazioni, che sono servite per creare e completare i loro lavori, nei luoghi belzoniani di Padova più rilevanti.

Sabato 11 marzo del 2017 all’interno dell’auditorium del liceo artistico Modigliani, si sono incontrati le classi degli alunni interessati al progetto, con il presidente dell’associazione culturale Belzoni V. Cunsolo, accompagnato dall’egittologo Alberto Siliotti, dallo scrittore prof. Peretti, autore di libri su Belzoni, dal progettista di itinerari G. Maritan. Oltre alla partecipazione straordinaria del dirigente scolastico territoriale dott. Andrea Bergamo, che ha condiviso l’incontro, anche una cospicua presenza di guide turistiche autorizzate, capitanate da Rosanna Torresini e altre guide ASCOM, che hanno apprezzato il lavoro degli alunni.

Sabato 11 marzo del 2017 nell’auditorium del liceo le opere degli alunni hanno incoraggiato l’idea di rappresentarle in qualche posto istituzionale della città. La mostra non poteva durare un giorno, e gli obbiettivi erano quelli di catturare l’attenzione di un grande pubblico. Si e’ pensato anche di coinvolgere gli alunni nel progetto fondamentale di alternanza scuola-lavoro. L’associazione culturale Belzoni si è messa in primo piano guidando una straordinaria collaborazione col “Brek”, centralissimo locale, che si e’ offerto grazie all’ausilio del suo direttore, degli stessi impiegati, di collaborare a questo progetto. L’iniziativa realizzata grazie alla collaborazione del Brek, nella persona del direttore, alla referente del progetto “Ferma’r’te” professoressa Leila Giacon, a tutto il suo team di colleghi che l’hanno assecondata in questo progetto, al preside, alla professoressa Gobbo, referente dell’alternanza scuola/lavoro del liceo Modigliani, al socio Gianfranco Maritan e al prof. Peretti, che si sono prodigati nel seguire gli alunni nel loro lavoro di promozione a fronte delle loro stesse opere, alcune delle quali sono state riprodotte in cartoline, che sono servite ad incentivare le offerte per la realizzazione di progetti che l’associazione e il liceo Modigliani si riservano di concretizzare.

 

“SULLE ORME DI BELZONI A PADOVA”

21/01/2017

Evento a cura dell’associazione culturale “Cultori e amatori di storia e patria” G. B. Belzoni di Padova.

“Sulle orme di Belzoni a Padova” presentazione 21/01/2017 ore 18.00, “Palazzo Zacco”, Prato della Valle, Padova.

Col patrocinio del comune di Padova e del Circolo Unificato Esercito di Padova.

Si ringrazia infinitamente il Circolo Unificato Esercito di Padova, che ha concesso la sala del piano nobile, del prestigiosissimo Palazzo Zacco.

Associazione partner dell’evento: “La vecia Padova”

La serata inizia alle ore 18,10 con la presentazione dell’evento da parte del presidente Vincenzo Cùnsolo.

Il presidente si orienta a spiegare subito i punti salienti dell’itinerario che riguardano i luoghi belzoniani.

L’itinerario parte dal cuore dell’antico quartiere Portello, isola fluviale sulla quale sorgeva un porto, che collegava Padova a Venezia attraverso la riviera del Brenta in sole sei ore di navigazione.

Il presidente si sofferma sui luoghi dove il Belzoni vive la sua infanzia e la sua adolescenza, poi si fa capo ai palazzi, dove il Belzoni fa sosta, durante il suo rientro in patria, già famoso in tutto il mondo per le sue imprese.

Dopo la presentazione dell’itinerario, il presidente ci parla delle ricchezze di un territorio che ha permesso di portare per sempre nel cuore di Belzoni i fasti dell’antica cucina veneta e ci propone nella guida un menù in onore di Belzoni.

Durante la serata vengono resi soci onorari al merito, per aver dato il loro apporto culturale, per la promozione e la diffusione di notizie e imprese, che celebrano il nostro caro concittadino, in Italia e nel mondo, con libri, giornali, foto, lavori ecc. i signori: Enzo Siviero, Alberto Siliotti, Marco Zatterin, Patrizia Crema, Pierluigi Peretti, Peppe Forti, Pietro Casetta, Girolamo Zampieri.

Il presidente consegna l‘attestato in cornice, ad ogni socio onorario, che prenderà la parola per un intervento. Fondamentale l’intervento del progettista di itinerari patavini Gianfranco Maritan, il quale ha precisato con ferma attenzione, i motivi che ci devono spingere a promuovere padovani doc come il grande Belzoni.

Durante la serata viene presentata una bozza del lavoro che sta svolgendo il liceo Modigliani di Padova, capitanato dalla professoressa Leila Giacon e dalla professoressa Annarita Donadei la quale ha mostrato i lavori che stanno intraprendendo i ragazzi del  liceo, ispirati dalla grandezza delle imprese del grande Belzoni. Il lavoro in preparazione del liceo Modigliani, consisterebbe in un book, che con immagini, grafiche e poche parole presenterebbe in modo eloquente il personaggio Belzoni ai giovani.

Un altro progetto del Modigliani è quello di rappresentare il Belzoni con il linguaggio universale delle immagini, che potrebbero essere apposte sulle pensiline degli autobus di citta’ a Padova, pronte per essere fruite dal pubblico di qualsiasi nazionalità.

Il prof. A. Toninello presidente dell’associazione “La vecia Padova” è intervenuto plaudendo il lavoro dell’associazione Belzoni.

Si ringraziano tutti gli intervenuti all’evento!

Un particolare ringraziamento va al responsabile dell’ufficio istruzione territoriale di Padova, dott. Andrea Bergamo.

Un caloroso ringraziamento a tutte le guide intervenute!

Si ringrazia la prof.ssa Tania Gulisano per la traduzione della guida in lingua inglese.

Si ringraziano i ragazzi dell’istituto Valle per la collaborazione prestata autonomamente ai progetti.

Un grande ringraziamento a tutti quelli che non sono stati elencati, ma che hanno partecipato attivamente e seguono la nostra associazione. Nel salone erano presenti oltre 80 persone e l’incontro è stato seguito con entusiasmo fino alla fine dei lavori.

COLLABORAZIONE CON L’EDUCANDATO SAN BENEDETTO

Un doveroso ringraziamento al maestro Andrea Pace!
Il Belzoni sorride tra i disegni proposti dai bambini dell’educandato San Benedetto di Montagnana PD, liberamente ispirati ai disegni di Walter Venturi.
L’insegnante Patrizia Crema ha coordinato i lavori dei bambini!
Grande ispirazione per il maestro Pace!

PDF- Presentazione lavoro bambini educandato S.Benedetto 4° elementare

“FESTA D’AUTUNNO”

01/11/2016

Splendida manifestazione in Ghetto a Padova.
L’associazione culturale Belzoni partner insieme alla Vecia Padova nella tradizionale Festa d’Autunno il martedì 1 novembre 2016.
Cultura e folklore dei padovani, con l’esposizione di opere pregevoli di artisti e artigiani.

Festa d'autunno

 

“BELZONI TIMES”

24/06/2016

Incontro-dibattito “Belzoni Times” resentazione del volume “Giovanni Battista Belzoni – un avventuriero tra le dune”.

  • Luogo dell’evento: Padova nel prestigioso cinquecentesco Palazzo Zacco sede del
    circolo Unificato Ufficiali sito in Prato Della Valle , alle ore 19.00.
    Relatori ed ospiti:
  • Introduce la dott.ssa Mariella Mazzetto in rappresentanza del Sindaco di
    Padova. Durante l’introduzione la dott.ssa legge anche la lettera “cerimoniale”
    del Presidente della Regione Veneto, Luca Zaia.
  •  Peppe Forti scrittore padovano autore di libri per ragazzi. Ha presentato il suo
    libro dedicato al Belzoni, intitolato Un avventuriero tra le dune.
  • Giuseppe Battaglia esperto di numismatica e filatelia con la volontà di
    proporre una medaglia coniata per il bicentenario del primo viaggio esplorativo
    del Belzoni in Egitto.
  • Patrizia Crema insegnante presso l’educandato statale S. Benedetto di
    Montagnana. Ha presentato un lavoro fatto con i suoi alunni di 4° elementare che, ispirandosi ai disegni di Walter Venturi per il fumetto Il grande Belzoni edito dalla Bonelli, ha rappresentato, attraverso i disegni dei bambini, momenti salienti della vita del nostro grande personaggio.
  • Gianfranco Maritan ricercatore progettista di itinerari patavini , ha presentato un percorso belzoniano nella città di Padova dividendolo in due pregevoli tappe. La prima riguarda l’infanzia e l’adolescenza del nostro eroe, la seconda il Belzoni che ritorna “famoso” a Padova e vi incontra i suoi amici.
  • Isawianne cantante dalle polifonie vocali di pregio, riesce a gestire parole e musica in azioni che immortalano il personaggio in liriche indelebili, dall’eccezionale tonalità. La serata finisce con il suo incantevole canto,
    impreziosito dalla bellezza della sua presenza scenica.

Coordina Vincenzo Cùnsolo, presidente dell’Associazione Culturale “Cultori e Amatori di Storia e Patria” G.B. Belzoni.
La serata iniziata con i saluti del Presidente Cùnsolo si è conclusa con il rinfresco, offerto dall’Associazione, che si è tenuto nell’incantevole giardino del Circolo, vicino alla centrale fontana. La presenza all’incontro-dibattito è stata stimata in oltre 100 persone.

Patrocini:
L’evento è stato patrocinato dal Comune di Padova, dal Comune di Montagnana,
dal Circolo Unificato Esercito di Padova, dall’Educandato San Benedetto di
Montagnana, e dall’associazione Cultori e Amatori di Storia e Patria” G.B. Belzoni
di Padova. Quest’ultima ha curato l’intera realizzazione dell’evento.

 

1° TROFEO PER ARTISTI DI STRADA

INTITOLATO A GIOVANNI BATTISTA BELZONI

05/06/2016

Stiamo cercando gente di grande entusiasmo, inventiva e talento, per celebrare il
1° TROFEO PER ARTISTI DI STRADA ,
INTITOLATO A GIOVANNI BATTISTA BELZONI.
La sua associazione padovana sta raccogliendo le adesioni, presentando il proprio personaggio al grande pubblico.